• Inserisci immagine

    Inserisci immagine

  • Inserisci immagine

    Inserisci immagine

Finpro

L’attività finanziaria di Finpro è regolata dalla circolare Banca D'Italia del 2.12.1994, sez. IV e dalla nota della stessa dell'8.06.1995, n. 000150026, punto 5).

Finpro svolge attività di natura finanziaria esclusivamente nell’ambito del gruppo dei propri associati ed è incentrata nella:

● Raccolta e collocamento della liquidità degli associati
● Finanziamento e rilascio garanzie agli associati
● Assistenza di servizi finanziari agli associati
● Ricerca di partner finanziari per progetti di investimento degli associati.

Le attività di raccolta dai Soci ed i loro finanziamenti sono improntati a fare conseguire ai Soci stessi i migliori vantaggi consentiti dalla situazione del mercato finanziario.

Dalle attività di raccolta ed impiego, Finpro deve ricavare uno spread sufficiente a coprire i costi del servizio e la quota di accantonamento al fondo rischi su crediti.

 

Modalità di gestione

La raccolta della liquidità dagli associati avviene mediante l’attivazione di un conto corrente di corrispondenza fruttifero.

I versamenti ed i prelevamenti devono essere preavvertiti almeno entro le ore 11,00 del secondo giorno lavorativo antecedente la valuta richiesta, come dalle Norme che regolano i rapporti di “conto corrente improprio” tra Finpro ed i propri associati.

Le operazioni di impiego avvengono, previa istruttoria, in condizioni di normalità di rischio e nei limiti stabiliti dal Regolamento Finanziario, che fissa nel limite di 12 mesi la durata del finanziamento e nel massimo del 10% del doppio del Patrimonio Netto il massimo finanziabile per singolo prenditore.